Scegli il profumo giusto: evita queste fragranze “antiche”

Quando entri in una stanza o ti avvicini per un abbraccio, le persone intorno a te possono sentire diverse note del tuo profumo e finire per associarti a quelle fragranze. Forse hai sempre preferito profumi più dolci, o forse hai optato per qualcosa di un po’ più speziato che le persone ora ti ricordano. È meraviglioso essere riconosciuti in questo modo, soprattutto quando gli altri ti dicono sempre che hai un buon odore o ti chiedono cosa indossi. Tuttavia, ciò che non vuoi è un profumo che possa invecchiarti anziché mettere in risalto il tuo stile.

“Quando si tratta di personal branding, l’odore è altrettanto importante dell’aspetto,” afferma Elizabeth Kosich, stilista d’immagine certificata e fondatrice di Elizabeth Kosich Styling. “In effetti, alcuni potrebbero sostenere che sia ancora più importante, poiché le fragranze sono capaci di evocare rapidamente ricordi. Inoltre, il profumo personale ha la capacità di rimanere nell’aria, lasciando un’ultima impressione che può essere sia positiva che negativa. È uno strumento molto potente che chiunque può sfruttare, perciò è importante scegliere un profumo che rifletta chi sei e rafforzi la tua immagine personale.”

La personal style coach Angela Foster sottolinea anche che come le tendenze della moda, anche le fragranze si alternano di moda, il che significa che uno dei tuoi profumi preferiti potrebbe essere considerato un po’ datato.
“La tecnologia ha reso possibili nuove fragranze sintetiche e combinazioni di profumi estremamente convenienti, costringendo inevitabilmente determinati profumi nella categoria del vecchio stile,” afferma.

Quindi, se stai cercando un profumo che definirà il tuo stile senza farti sembrare più vecchio di quello che sei, gli stilisti hanno alcune raccomandazioni. Continua a leggere per scoprire quali fragranze raccomandano di evitare.

Secondo Foster, quando si tratta di fragranze floreali, evita i garofani. Li descrive come il “coriandolo dei fiori”, cioè o li ami o li odi e al momento questa fragranza non è di moda. Alcuni profumi con note di garofano includono Eternity di Calvin Klein e Poison di Dior, secondo Foster.

Un altro fiore che potrebbe invecchiarti è la rosa, afferma Kosich. “L’acqua di rosa e glicerina è un profumo nostalgico che spesso evoca immagini della nonna, specialmente quando è polveroso,” spiega. “Yardley London English Rose Eau de Toilet è un esempio classico di un profumo vecchio stile che ti riporta indietro nel tempo.”

Qualsiasi cosa che abbia un odore legnoso è un’altra cosa da evitare, con Kosich che cita in particolare River Gauche di Yves St. Laurent. “Gli odori legnosi possono essere considerati più complessi ed esotici, spesso associati alla maturità,” afferma. “Le donne più grandi con più esperienza di vita si adattano meglio a questi tipi di fragranze: YSL Rive Gauche è conosciuto per le sue note di legno di sandalo e muschio di quercia.”

Un altro profumo floreale evidenziato dagli stilisti è il patchouli, che secondo Foster può odore di “incenso degli anni ’60”. Se questo è il tuo tipico stile, consiglia di optare per una fragranza con una nota di agrumi come lime o pompelmo. “Questo avrà un risultato più luminoso e fresco,” dice Foster.

Un profumo polveroso è un altro da evitare, poiché questo tipo di fragranze “tendono a sembrare vecchie”, afferma Kosich. “Le note floreali di viola e lillà in particolare possono essere polverose, evocando immagini di un tempo passato. Conosciuto come un profumo particolarmente ‘polveroso’, Chanel N. 5 è noto a molti come il classico profumo da ‘vecchietta’,” nota.

Profumi più muschiati potrebbero far sembrare che tu sia qualche anno più vecchio di quello che sei, a volte vengono perfino “percepiti come profumi da vecchietto”, secondo Kosich. “I muschi sono spesso accompagnati da note terrose e boschive, rendendoli un profumo del passato,” dice. “Jovan è il profumo muschiato per eccellenza reso popolare negli anni ’70.”

Se hai un profumo che è letteralmente sinonimo della tua personalità e non è stato cambiato da un po’ di tempo, potrebbe non essere adatto a te. “Alcuni famosi profumi di firma sono bloccati in una capsula del tempo, trasportandoci a momenti di un tempo passato,” afferma Kosich. “I migliori esempi di profumi di firma nostalgici sono White Diamonds di Elizabeth Taylor e Giorgio Beverly Hills per le donne, e Drakkar Noir per gli uomini. Questi profumi comunicano molto sulla tua immagine personale, anche se potrebbero non trasmettere il messaggio che vuoi inviare!”

Secondo Foster, ci sono alcune cose da considerare quando si cerca una nuova fragranza, oltre a cosa odora bene per te. Invece di scegliere una sola fragranza e acquistare tutti i prodotti della stessa linea, prova a “mixare e abbinare” con diverse fragranze per il gel doccia e la crema corpo “per creare la tua miscela personalizzata,” dice. Non devi neppure indossare lo stesso profumo tutto l’anno: scegli un profumo estivo e uno invernale. “Oltre a un po’ di varietà, la tua pelle cambia con il caldo e il freddo, quindi spesso una fragranza non avrà lo stesso odore sulla tua pelle quando cambia la temperatura,” spiega Foster. Infine, prendi qualcosa che ti faccia sentire bene, ti aiuterà a sentirti felice e a trasmettere quella vivace vibrazione agli altri. “Che si tratti di eliminare lo stress (vaniglia e rosmarino), aumentare il relax (gelsomino) o migliorare l’energia (limone), il tuo profumo può fare bene alla tua salute mentale,” conclude Foster.

Domande frequenti (FAQ) in base ai principali argomenti e informazioni presentate nell’articolo:

1. Qual è l’importanza del profumo nel personal branding?
Il profumo è altrettanto importante dell’aspetto quando si tratta di personal branding. Le fragranze sono capaci di evocare ricordi e possono rimanere nell’aria, lasciando un’impressione duratura. È uno strumento potente per riflettere la propria personalità e rafforzare l’immagine personale.

2. Quali fragranze vengono raccomandate di evitare per non sembrare più vecchi?
Alcune fragranze raccomandate di evitare sono quelle con note di garofano, rosa, odori legnosi, patchouli e profumi polverosi. Queste fragranze possono essere considerate datate e possono invecchiare l’immagine.

3. Quali sono alcuni esempi di profumi vecchio stile menzionati nell’articolo?
Alcuni esempi di profumi vecchio stile menzionati nell’articolo sono Eternity di Calvin Klein, Poison di Dior, Yardley London English Rose Eau de Toilet, Chanel N. 5, White Diamonds di Elizabeth Taylor, Giorgio Beverly Hills e Drakkar Noir.

4. Cosa consigliano gli stilisti quando si cerca una nuova fragranza?
Gli stilisti consigliano di provare a “mixare e abbinare” diverse fragranze per creare una miscela personalizzata. Suggeriscono anche di avere un profumo estivo e uno invernale, poiché la pelle può cambiare odore con il caldo e il freddo. Infine, consigliano di scegliere una fragranza che faccia sentire bene e che trasmetta un’energia positiva.

Terminologia chiave:

– Personal branding: il modo in cui una persona si presenta al pubblico e crea un’immagine di sé stessa.
– Fragranze sintetiche: fragranze create chimicamente anziché estratte naturalmente.
– Note di garofano: componente odoroso del fiore di garofano utilizzato in profumeria.
– Fragranza floreale: una fragranza che contiene note di fiori.
– Fragranze muschiose: fragranze che contengono note di muschio.
– Profumi di firma: profumi molto conosciuti e associazione diretta con una determinata persona.

Link correlati suggeriti:
Elizabeth Kosich Styling – Sito web ufficiale di Elizabeth Kosich, stilista d’immagine certificata.
Angela Foster Coach – Sito web ufficiale di Angela Foster, personal style coach.