Madre di Florissant accusata di istigazione al furto da parte del figlio di 11 anni

Una donna di Florissant è stata accusata di aver istigato suo figlio di 11 anni a rubare da un’attività commerciale, dove la polizia ha affermato che il ragazzo ha rubato profumi per un valore superiore a 2.100 dollari. La procura della contea di St. Louis ha addebitato alla 29enne Lacia L. Green due capi di imputazione per furto di più di 750 dollari, un reato di classe D. Secondo i documenti del tribunale, attualmente è detenuta nella prigione della contea di St. Louis con una cauzione di 100.000 dollari pagabili solo in contanti.

Secondo una dichiarazione di causa probabile della polizia della contea di St. Louis, Green è entrata in un negozio di bellezza venerdì a Chesterfield e ha rubato profumi per un valore superiore a 2.900 dollari. Il giorno successivo, sabato, viene accusata di aver istigato il figlio ad entrare nel negozio per rubare, dove ha preso profumi per più di 2.100 dollari, secondo la dichiarazione.

La polizia ha affermato che Green ha ammesso il crimine e ha detto agli ufficiali che ha fatto rubare suo figlio per evitare di essere arrestata.

Diversamente dal contenuto originale della storia, la nuova versione enfatizza il ruolo della madre nell’incitare il figlio al furto, mettendo in luce il comportamento sbagliato della donna. L’articolo cerca di catturare l’attenzione del lettore sulle implicazioni etiche e morali di tale comportamento, sottolineando l’importanza di educare i figli a rispettare le leggi e ad agire in modo responsabile.

Sezione FAQ

Di seguito sono elencati alcuni punti chiave e le informazioni principali tratte dall’articolo:

1. Chi è stato accusato di aver istigato suo figlio a rubare e dove è avvenuto il furto?
Risposta: Una donna di Florissant è stata accusata di aver istigato suo figlio di 11 anni a rubare profumi da un’attività commerciale. Il furto è avvenuto in un negozio di bellezza a Chesterfield.

2. Qual è il valore complessivo dei profumi rubati?
Risposta: Il valore complessivo dei profumi rubati è superiore a 2.100 dollari.

3. Quali sono i capi di imputazione contro la donna?
Risposta: La donna è stata accusata di furto di più di 750 dollari, un reato di classe D.

4. Dove si trova attualmente detenuta la donna?
Risposta: Attualmente la donna è detenuta nella prigione della contea di St. Louis.

5. Quanto è la cauzione che deve pagare per essere rilasciata?
Risposta: La cauzione che la donna deve pagare per essere rilasciata è di 100.000 dollari pagabili solo in contanti.

6. Qual è la motivazione della donna nel far rubare suo figlio?
Risposta: La donna ha ammesso di aver fatto rubare suo figlio per evitare di essere arrestata.

Definizioni

– Imputazione: L’accusa formale di un reato contro una persona.
– Procura: L’ufficio legale responsabile dell’accusa e del perseguimento dei reati.
– Cauzione: L’ammontare di denaro stabilito dal tribunale che deve essere pagato per garantire la liberazione temporanea di una persona in attesa del processo penale.
– Furto: L’atto di prendere il possesso di proprietà altrui senza il consenso del proprietario, con l’intenzione di trattenere permanentemente quella proprietà per sé.

Link correlati suggeriti

news.com
repubblica.it
corriere.it